venerdì 24 novembre 2017

un caffè sospeso a Milano

caffè Napoli, un nuovo  marchio  commerciale a Milano, esito di una recente iniziativa imprenditoriale

per un caffè veloce, magari accompagnato da una sfogliatella o da un babà veraci,  in un'atmosfera partenopea, sotto lo sguardo di Totò e Peppino e facendo due chiacchiere col barista, che con un bell'accento napoletano ci racconta della sua tesi di laurea sul teatro di Eduardo

e naturalmente c'è la possibilità di lasciare pagato anche un caffe sospeso









mercoledì 15 novembre 2017

fotografare la musica

if your musical pics are not good enough, you don't love music enough

è parafrasando il celebre motto di Bob Capa "if your photographs aren't good enough, you are not close enough" che mi sembra di esprimere  la mia idea di approccio fotografico alla musica


lunedì 6 novembre 2017

Bogush, il polacco

linea 90/91
circonvallazione filoviaria esterna di Milano
la più "popolare"  tra le linee di trasporto pubblico della città, sempre affollata di immigrati e ceti meno abbienti, con vecchio termine la  si potrebbe definire la più proletaria delle linee ATM, nelle ore notturne addirittura un po' pericolosa, con balordi e ubriachi spesso tra i passeggeri

vedo due posti stranamente liberi,  qualcuno si allontana disgustato commentando sul cattivo odore

sedute lì due persone, condizioni igieniche e postura inequivocabili
homeless, clochard,  usare un termine in  una lingua straniera ci fa sentire più  politically correct, ma il significato è lo stesso: barboni

mi avvicino e mi siedo, i profluvi in realtà sono prevalentemente alcoolici, meno peggio di quanto potessi prevedere, abituato per mestiere ad avvicinare esseri umani di qualsiasi condizione

che ore sono, per favore ?  - mi chiede con accento straniero quello dei due in contatto col mondo esterno

inizia così una chiacchierata con Bogush, polacco di Cracovia dal sorriso e sguardo dolcissimi

io dormo per strada e vivo per strada, racconta

ma non vai al dormitorio?  gli chiedo e poi ancora quando il filobus sta passando proprio davanti alla mensa dei poveri Il pane quotidiano: vieni a mangiare qui?

Puah, Marco - Marek in polacco - mi risponde, che postacci !

io vivo solo, sto sempre solo, mi piace stare da solo e mi parla poi di quanto è bella la sua Cracovia e della bellezza dei  suoi monti Tatra e  delle kobiety, le donne del suo paese

è contento e sorridente quando gli propongo qualche scatto col cellulare, mi aiuterà a ricordarmi di questo incontro con lui

solo dopo gli chiedo - e lui accetta -  se ha bisogno di un piccolo aiuto per comprarsi qualcosa da mangiare, raccomandandogli che non lo spenda tutto in vino

è arrivata la mia fermata, ci salutiamo con una stretta di mano e ancora un sorriso







mercoledì 1 novembre 2017

halloween

non amo particolarmente la festa di Halloween, con il suo corteo di di simboli funerei e stregoneschi, spesso un po' kitsch

però devo ammettere che parecchi spunti fotografici ci sono

come questo


lunedì 23 ottobre 2017

la città che sale

pensando al titolo della famosa opera di  Boccioni, alla sua interpretazione futurista della Milano di allora,  che cresceva nelle periferie con le sue svettanti gru,  osservo la Milano di oggi piena di dinamismo e di voglia di crescere

sperando che ci sia spazio non solo per gli svettanti grattacieli degli architetti famosi come  la Torre Hadid, ma anche per un' urbanistica a misura d'uomo e per un'edilizia per tutti


domenica 8 ottobre 2017

museo della preistoria

ieri i a Firenze, al Museo della Preistoria, inaugurata una mostra fotografica che presenta alcuni lavori del gruppo di appassionati del forum L-Passion Forum

due mie immagini musicali presentate, una delle quali pubblicata sulla locandina dell'evento