domenica 28 maggio 2017

l'ombra di un volo

invidio l'ombra, che duplica il reale senza il fardello dei dettagli
citazione presa in prestito da orporick su Twitter - https://twitter.com/orporick

                                     Leicaflex SL - Elmarit R 35 mm - Rollei RPX 100

lunedì 15 maggio 2017

divano occidentale orientale

prendo in prestito il titolo dell'opera poetica di Goethe per questi scatti che mi sembrano contrapporre una certa innata eleganza orientale a uno stile occidentale più grossolano





lunedì 8 maggio 2017

la custodia dello strumento

ogni strumento ha la sua custodia per il trasporto

salvo credo il pianoforte e l' arpa

il corno, strumento dal timbro profondo ed evocativo, ne ha una di forma davvero particolare






Olympus OM 1 - Zuiko 50 mm f 1.8 - Rollei RPX 400 @800 ISO

lunedì 1 maggio 2017

a working class hero

primo maggio

occasione per celebrare un particolare tipo di lavoratori

gli operai della musica, potrei definirli

ho già raccontato della fabbrica dell' opera, la grande macchina tecnica, artistica e organizzativa che permette di portare sulla scena, in palcoscenico, quella grande opera d'arte totale che è il teatro lirico,  alla Scala come in tutti gli altri teatri nel mondo

mi piace oggi ricordare che oltre ai grandi artisti di canto, ai direttori  e professori d'orchestra, ai più o meno estrosi e bizzosi registi, agli scenografi e ai costumisti, sono  essenziali e altrettanto indispensabili per la riuscita dello spettacolo  anche persone come questa, un macchinista di scena

l' ho per caso incontrato proprio il giorno dopo aver assistito alla Scala (o "in Scala", come si usa a Milano) a una memorabile rappresentazione,  a cui anche lui aveva partecipato  lavorando  dietro le quinte

una meritata pausa tabacco, due chiacchiere per esprimere la mia riconoscenza e uno scatto ricordo

con la dedica a lui e ai suoi compagni della canzone di John Lennon


lunedì 17 aprile 2017

analogica e digitale

La stessa scena

il passaggio a livello, già tema di un mio precedente post

due punti di vista
due mezzi fotografici differenti
reflex analogica e smartphone

qualsiasi mezzo, qualsiasi tecnica, qualsiasi strumento fotografico
permette di ottenere una buona immagine




Olympus OM 1 - Zuiko 28 mm f 2,8 - Rollei RPX 400


iPhone camera

venerdì 7 aprile 2017

un tunnel di luce

il fuorisalone che ogni anno accompagna a Milano il salone del mobile è sempre una miniera di belle situazioni fotografiche



domenica 2 aprile 2017

bachianas brasileiras: #1

le Bachianas Brasileiras sono delle stupende composizioni per varie compagini musicali scritte nella prima metà del '900 dal compositore Heitor Villa - Lobos

fusione tra elementi di folclore e di  motivi popolari  brasiliani con lo stile classico di Bach

la bachiana n 1 è un' opera   per un'orchestra soli di violoncelli

questa è una mia interpretazione fotografica della composizione musicale, realizzata con la tecnica della doppia esposizione



domenica 26 marzo 2017

domenica 19 marzo 2017

attestato

da quanti anni è che mi piace fotografare la musica?

da sempre, probabilmente
certamente già 8 - 9 anni fa partecipavo - con qualche risultato - a concorsi fotografici a tema musicale


sabato 11 marzo 2017

la mostra è finita

la mia mostra fotografica dedicata ai musicisti di strada a Milano insieme alla street photography del mio amico Renato è finita

qui di seguito  qualche immagine d'atmosfera e persino un selfie, a ricordo di una bella e intensa esperienza






mercoledì 8 marzo 2017

otto marzo 2017

eh no, decisamente non ci siamo ancora

e l' otto marzo è una giornata  ancora necessaria


mercoledì 1 marzo 2017

inaugurazione

oggi pomeriggio  inaugurazione della nostra mostra fotografica, mia e  del mio caro amico Renato

musica in strada a Milano e personaggi e scene di vita quotidiana, questo il tema della nostra galleria di immagini, rigorosamente in  bianco e nero

l' allestimento è nella bella palazzina di  Spazio Seicentro del Municipio 6, recentemente restaurata dal Comune di Milano e messa a disposizione come spazio culturale aperto a tutti i cittadini

grazie Milano, grazie Municipio 6, grazie Assessore alla Cultura Sergio Meazzi

locandina, provino a contatto delle immagini dei due autori e testo di presentazione nelle immagini che seguono




Marco Biancardi
Renato Spanicciati




domenica 26 febbraio 2017

il mistero della musica

come possono alcuni segni neri sulla carta e una cassettina di legno  con dei fori e delle corde creare un fenomeno e un' esperienza sensoriale così meravigliosi ?

è il mistero della musica


sabato 18 febbraio 2017

cronaca locale

un piccolo ma importante evento nel e per il mio quartiere

l'inaugurazione odierna, con tanto di assessore del Comune di Milano, della passerella ciclo pedonale tra la Stazione di Porta Genova e la zona di via Tortona, rimettendo  in comunicazione l' emergente distretto di moda, cultura e design con il resto della città

la prolungata chiusura per lunghi lavori di restauro dello storico e ormai centenario e rugginoso "ponte degli artisti", che scavalca la ferrovia permettendo il passaggio dalla zona con la stazione ferroviaria e del metrò all' altra, sempre più spesso sede di importanti manifestazioni come il salone del mobile e le settimane della moda,  ha creato un vero disagio, non privo di ripercussioni economiche per le attività commerciali del rione

una festa di quartiere celebra oggi il ricongiungimento di zona Tortona al resto della città









martedì 14 febbraio 2017

uno, due, tre, quattro

lei e lui hanno la consuetudine della musica insieme tutti i giorni

il terzo  è un vecchio amico, che ricompare dopo anni e si torna a suonare insieme

il quarto ha la generosità di chi lascia da parte temporaneamente il suo strumento, per mettersi al servizio  dell' arte di lei, con un atteggiamento ben diverso da quello di un'altra famosa voltapagine cinematografica

ce ne sarebbe abbastanza per eccitare la fantasia di uno scrittore

qui invece sono solo le emozioni che quattro amici, quattro bravi artisti mi hanno regalato con il loro Schubert












venerdì 10 febbraio 2017

debutto con La Verdi

questo  fine settimana debutta a Milano per la prima volta con  con l' orchestra Verdi il  direttore della giovane generazione americana Robert Trevino

dopo un  precocissimo esordio poco più che ventenne a Cincinnati vanta già una  lunga carriera di successi in campo sinfonico ed operistico  ed è stato recentemente nominato direttore dell' orchestra nazionale basca

in compagnia di un mio caro amico professore d'orchestra, viola in un altra compagine musicale, che è rimasto  affscinato dal suono de La Verdi, ho assistito a una grande prova e a una perfetta intesa con l'orchestra